L'Aggiornamento Di WhatsApp Ispirato a Telegram

WhatsApp sta per rilasciare la nuova funzione “Restricted Groups”, dove solo l’amministratore potrà pubblicare messaggi e contenuti, mentre gli altri membri potranno solo leggerli.

WhatsApp sta per rilasciare la nuova funzione “Restricted Groups”, dove solo l’amministratore potrà pubblicare messaggi e contenuti, mentre gli altri membri potranno solo leggerli. 


Le chat di gruppo su WhatsApp sono un cult: chiunque fa parte di almeno un gruppo che, spesso e volentieri, genera un flusso continuo di notifiche. Anche i gruppi lavorativi che parlano di tutto tranne che dell'oggetto della conversazione. Presto tutte queste situazioni non si verificheranno più grazie a questa nuova funzione di Whatsapp la "Restricted Groups", dove solo l'amministratore di un gruppo potrà pubblicare messaggi e contenuti, mentre gli altri membri del gruppo potranno solo leggerli. 
La novità è stata individuata da WABetaInfo grazie ad una versione beta di WhatsApp disponibile sia per iOS che Android. Una volta rilasciata, la funzione consentirà ad un utente di creare un gruppo speciale dove i partecipanti non potranno condividere messaggi, immagini, video, GIF, documenti o messaggi vocali. Solo l'admin potrà farlo. "*Nome* ha consentito solo agli amministratori di inviare messaggi in questo gruppo" si leggerà all'interno di ogni conversazione di questo tipo, dove i partecipanti potranno solamente leggere i contenuti mandati dagli amministratori.
"Quando gli amministratori disabilitano le normali funzioni delle chat, solo loro possono interagire nel gruppo" si legge su WABetaInfo. "Questo potrebbe succedere quando un amministratore vuole avere l'attenzione di tutti i partecipanti, scrivere qualcosa di importante o organizzare un evento". 
È possibile scegliere di silenziare i partecipanti in qualsiasi gruppo, anche quelli già esistenti, ma le impostazioni sui "Restricted Groups" potranno essere cambiate solo una volta ogni 72 ore. Ora il prossimo aggiornamento è in fase di test all'interno delle versioni beta dell'app, quindi non è ancora chiaro quando e se la nuova funzione sarà pubblicata ufficialmente.

Condividi:

Altre news:

0 Commenti

Lascia un Commento